Un businessman Sapienza di 25 anni

Studente Sapienza, Giorgio Mungo, gestisce due locali di Roma ed è prossimo ad investire in Cina.

Bamboccioni, neet o scansafatiche. Giorgio Mungo, classe 1993, non può certo definirsi tale. A soli 25 anni, dopo diverse esperienze lavorative e con una laurea quasi conseguita, è pronto ad investire in Cina in una grossa multinazionale delle automobili. La sua non è la classica storia del figlio di papà, infatti la giovane carriera di Mungo inizia nel social marketing dove ha modo di collaborare con personaggi influenti nel mondo 2.0. E’ anche grazie a loro che la sua reputazione social cresce e riesce a fargli raccogliere oltre 10k followers su Istagram come @Morettofficial. Comincia così a essere contatto da piccole imprese per promuovere alcuni prodotti commerciali. Insieme alla notorietà arriva però anche il gossip: è Dagospia a volerlo impegnato in una relazione con l’emergente attrice Matilde Gioli, notizia smentita poi da entrambi gli interessati. Parallelamente alla nuova notorietà social, Giorgio nella vita reale gestisce due locali ed è pronto ad ampliare il suo business anche tralasciando la sua fama virtuale: «Ho 11 dipendenti e lavoro molto, non voglio che si pensi che gioco con i social. Io lavoro nella vita reale». Da sempre stimatore della auto MG, tanto da possederne due, Mungo dichiara di star valutando la possibilità di acquistare parte delle quote dell’importante casa automobilistica, da poco in mano ai cinesi, con cui già ha avuto contatti. Si potrebbe dunque aprire per lui un investimento oltre continente che lo incoronerebbe tra i migliori businessman targati Sapienza. Un’eccellenza, quella di Moretto (come lo chiamano tutti), certamente non accademica, ma sicuramente esempio di volontà e iniziativa.

Luca Basiliotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *