Parte la rivoluzione sportiva di Sapienza

Gaudio: «Il progetto Sapienza vedrà anche la riapertura del complesso di Tor di Quinto»

Inaugurati i campi di calcetto di via Osoppo. Numerosi studenti hanno partecipato al torneo inaugurale. Il primo passo Sapienza lo ha fatto. Dopo aver tolto, nei mesi scorsi, la concessione della gestione dell’impianto sportivo di Tor di Quinto al Cus, l’ateneo romano ha ripreso in mano lo sport universitario inaugurando i campi di calcetto di Via Osoppo, a pochi passi dalla Città Universitaria. L’apertura dei nuovi spazi sportivi è stata accolta dagli studenti con forte partecipazione. Sono state ben 4 le squadre di universitari che si sono presentate spontaneamente all’appuntamento assieme ai team calcistici, due composti da sole donne, delle associazioni studentesche invitate dall’ateneo. Ad aprire la competizione è stato il Rettore Gaudio:«Il progetto Sapienza vedrà anche la riapertura del complesso di tor di Quinto per rispondere alle richieste dei nostri studenti. Stiamo spendendo tempo e impegno su questo progetto». Nell’attesa che riparta lo sport anche nella struttura sotto l’Olimpica, gli studenti potranno usufruire dei campi di calcetto di via Osoppo (dove in futuro verranno anche realizzati degli alloggi) dove già stanno lavorando un Manager Sportivo, che organizzerà le future attività, e un Istruttore di calcetto. Lodise Antonio, rappresentante in CdA per SIM: «Dopo il buio sportivo degli anni scorsi, Via Osoppo rappresenta un momento importante ma non un arrivo. Sapienza deve dimostrare quanto può fare. Noi ci aspettiamo che gli studenti ne usufruiscano e che Sapienza li ascolti perché devono essere loro i protagonisti. Dopo l’esperienza Cus ci aspettiamo che chi lavora con gli studenti gestendo soldi pubblici lo faccia in maniera parsimoniosa e oculata». In attesa che l’attività di calcetto prenda il via con una programmazione di eventi, gli studenti possono affittare i campi al modico prezzo di 3 euro a persona.

 

Luca Basiliotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *