Scendere da l’auto si può. Ecco la Tangenziale Ciclabile Sapienza

Sono state inaugurate 6 nuove rastrelliere all’interno della Sapienza in occasione della settimana europea della Mobilità. I parcheggi per le due ruote, rigorosamente non a motore, si trovano presso gli edifici di Economia, di Psicologia, di Ingegneria San Pietro in Vincoli e Marco Polo e sono stati donati da Roma Capitale. L’obiettivo è quello di incrementare l’intermobilità. Certamente lo stato delle strade di Roma limita fortemente l’uso della bicicletta non essendo presenti adeguate piste ciclabili (quella di via Nomentana è in fase di completamento). Per questo Sapienza sta investendo risorse sulla ciclabilità per favorire lo spostamento casa-lavoro di tutti coloro che per lavoro, studio o qualsiasi altro motivo devono raggiungere le sue diverse sedi. L’ufficio del Mobility Manager in collaborazione con il CTL Sapienza e il Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza e il secondo Municipio di Roma Capitale, stanno progettando la “tangenziale ciclabile”: un percorso che unisce le sedi di Economia ed Ingegneria a via Scarpa e via Castro Laurenziano con l’edificio Marco Polo passando per la Città universitaria e tagliando il quartiere di San Lorenzo. Sul sito Sapienza, alla sessione “In Bici –scendere dall’auto si può” sono disponibili una serie di
informazioni sul perché scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto.

Luca Basiliotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *