Valle Giulia invasa dalle pecore

Un gregge di carta con una lettera aperta agli studenti. Così il collettivo Architettura in Mobilitazione critica il sistema universitario

La mattina del 20 Giugno la facoltà di Architettura, sede Valle Giulia, si è svegliata con un gregge, fortunatamente di carta, a invadere gli spazi universitari. L’azione dimostrativa è stata rivendicata tramite social dal collettivo AIM(Architettura in Movimento) che ha affisso una lettere aperta agli studenti dove ha esposto la propria riflessione sul sistema universitario. La critica è all’università accusata di volere, al posto degli studenti, un gregge di pecore dal pensiero unico spegnendo la curiosità del singolo. Indice puntato anche sui docenti che come si legge nella lettera« trasformano l’università in un liceo, imponendo scadenze non sempre frutto di un ragionamento didattico ben costruito». Le richieste del collettivo mirano ad un’università che ponga al centro delle sua missione la cultura senza favorire altri interessi e che sia in grado «di definire i profili delle figure professionali». L’appello dell’AIM si conclude con «vogliamo un’università che tuteli l’inutile : trovate il vostro inutile !». Un azione che lascia presagire future iniziative per aprire un dibattito condiviso sull’università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *