Nasce il master per diventare Amministratore di Parchi

Targato Sapienza, in sinergia con Aigae, arriva il master che permette la nascita di figure interdisciplinari nel turismo ambientale.

La sempre maggiore attenzione ambientale e la crescita del settore turistico in Italia, obbliga alla formazione di figure in grado di pianificare, gestire e migliorare l’uso dei parchi sul suolo nazionale. Ecco dunque- promosso dal Dipartimento PDTA Pianificazione, Design e Tecnologia dell’Architettura della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”-  il Master che mancava e che gode di una collaborazione con Aigae (associazione italiana guide ambientali ed escursionistiche).

Quella che nascerà, spiega Laura Ricci, della Facoltà di Architettura, Università La Sapienza e direttrice del Master, «è una figura a tutto tondo che sa cosa è il Piano di Assetto di un Parco ma anche che ha una visione d’insieme di tutti gli aspetti legati anche all’urbanistica, all’economia, all’ambiente. Una figura nuova di funzionario, manager ed amministratore del Parco».

«La novità essenziale del master è il collegamento tra il mondo delle Aree Protette, la ricerca e l’Università. Penso che non ci possano essere Aree Protette – ha affermato Antonio Carrara, Presidente del Parco Nazionale dell’Abruzzo – che non abbiano un rapporto costante con il mondo della ricerca e dell’Università. Il fatto che ci sia un Master che vede insieme Università ed AIGAE è estremamente importante».

Il Corso di Master avrà durata annuale con un impegno didattico di 1500 ore complessive, sarà rivolto a laureati e professionisti in possesso del titolo di laurea magistrale senza alcun vincolo riguardo alla Facoltà di provenienza. Il Master è a numero chiuso. E’ destinato ad un numero massimo di 40 studenti. Il corso è articolato in sette moduli: Il concetto di Tutela e la normativa di riferimento – Specie, Habitat e Biodiversità – Green Economy – La Gestione delle aree naturali protette – La Pianificazione – Interpretare, Educare e Comunicare – Il Mare – Laboratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *